Dal nostro corrispondente a Londra. Karl Marx giornalista per la New York Tribune. [EBOOK]

 6,99

Acquista il file EPUB se hai un iPad/iPhone, un tablet/smartphone Android, tolino o Kobo reader.

Acquista il file MOBI se hai un Kindle di Amazon.

Vuoi dare un’occhiata al libro prima di comprarlo? scarica l’estratto gratuito in formato PDF.

Edizione con testo originale inglese / Includes original English text.

Svuota
COD: N/A Categoria: Tag: ,

Descrizione

Cura e traduzione di Giordano Vintaloro

Seconda edizione settembre 2016
Con testo originale inglese a fronte / Includes original English text.

Quanti sanno che Karl Marx ha scritto per gli Yankee? Eppure i pezzi per la New York Daily Tribune hanno rappresentato il suo pane quotidiano per più di dieci anni.

Una raccolta inedita di articoli scritti tra il 1852 e il 1861, gli stessi anni in cui Marx elaborava Il Capitale, che nella lucida e ironica analisi del padre del marxismo ci forniscono una chiave di lettura sorprendentemente efficace del presente.

Dalla Cina al vicino Oriente, dalla Crimea all’India, dalla finanza alla politica al traffico internazionale di stupefacenti, Marx non cessa di stupirci.

 


ISBN 978-88-940589-0-1         Dimensione file EPUB: 2,8 MB         MOBI: 6,4 MB

Dal nostro corrispondente a Londra. Karl Marx giornalista per la New York Tribune. [EBOOK] ultima modifica: 2016-09-22T16:00:33+00:00 da Corpo60
Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Share on LinkedIn0

Informazioni aggiuntive

Formato

MOBI, EPUB

Recensioni

  1. Corpo60

    Recensione di Pierluigi O. su Amazon.it
    5,0 su 5 stelle
    il 4 gennaio 2016
    Formato: Kindle

    Un Must da leggere per conoscere meglio un genio del passato quantomai presente e attuale. Tutto quello che aveva detto e previsto si sta (tragicamente) avverando. Alla faccia della natura, dell’ecologia, dell’uomo sciocco e della sua suicida corsa alla ricerca di beni effimeri e materiali.

  2. Corpo60

    Recensione di Bruna su Amazon.it
    5,0 su 5 stelle
    10 agosto 2015
    Formato: Kindle

    Un libro per tutti, non solo per studiosi. Da leggere e rileggere.
    Marx non ha bisogno di presentazioni, e considerando che per tutto il 20° secolo è stato uno degli autori più diffusi e commentati pensavo che di Marx fosse stato pubblicato tutto.
    Invece scopro che ha fatto il giornalista – anzi in realtà è nato come giornalista in Germania, ed è stato proprio per i suoi articoli “scomodi” che è dovuto emigrare prima a Parigi e poi a Londra, dove è morto – e che ha scritto in inglese le sue corrispondenze per un giornale americano! Con gli occhi di oggi sembra impossibile, eppure in America le idee del socialismo nell’800 godevano di molto favore.
    Marx scrive per la New York Daily Tribune articoli su economia e conflitti in corso nel mondo dal 1852 al 1861, coprendo alcuni dei maggiori eventi dell’epoca: la crisi monetaria inglese, la guerra di Crimea, le guerre dell’oppio, la guerra civile americana e lo scandalo del Crédit Mobilier, la banca francese di Napoleone III che in realtà mascherava una colossale truffa finanziaria ai danni dello stato.
    Il linguaggio è accessibile, ma dietro c’è il pensiero implacabile dell’economista che raccoglie dati e smonta e rimonta i fatti in maniera solida e convincente, come poi la storia avrebbe provato. Una lettura sorprendente e affascinante anche per la prosa, ricca spesso di ironia sulle figure politiche e sulle “architetture” finanziarie escogitate dai pochi per arricchirsi ai danni dei molti, non molto diversamente da quello che succede ai nostri giorni.
    Nel libro sono presenti anche il testo in lingua inglese e i link alle edizioni originali degli articoli.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.